Convegno “Mettere in scena Wagner”

Da giovedì 15 a sabato 17 settembre 2016 presso la Sala Conferenze di Palazzo Reale a Milano si è svolto il convegno  Mettere in scena Wagner: opera e regia tra Ottocento e contemporaneità, un importante convegno internazionale con  l’obiettivo di affrontare la storia, i problemi e le possibili soluzioni per la messa in scena dell’opera wagneriana. L’evento è stato organizzato dall’Associazione Wagneriana di Milano in collaborazione con MiTo SettembreMusica, il Teatro alla Scala e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano.

Interventi principali

Si segnalano gli interventi del critico Quirino Principe, del musicologo e pianista Guido Salvetti, dei docenti Roberto Diodato (Università Cattolica di Milano), Antonio Somaini (Université Sorbonne di Parigi), Franco Perrelli (Università di Torino), Marco De Marinis e Maurizio Giani (Università di Bologna) e del filosofo Marco Brighenti (autore del recente Richard Wagner filosofo e poeta. La Filosofia in musica tra Feuerbach, Schopenhauer e Nietzsche).

Programma dettagliato 

Giovedì 15 settembre 2016

Ore 14.30 Apertura e saluti: Presidente dell’Associazione Wagneriana di Milano, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Sovrintendente del Teatro alla Scala, Direttore artistico del Festival MiTo 2016.
ore 15.00: Jean-Jacques Nattiez, Proposition d’un cadre théorique pour évaluer les mises en scène wagnériennes (Proposta di un quadro teorico per valutare le regie wagneriane).
ore 16.00 – Interventi liberi
ore 16.30: Roberto Diodato, L’idea di opera d’arte totale oggi: da Wagner alle esperienze artistiche contemporanee. Maurizio Giani, Wagner regista. Teoria e prassi; Quirino Principe, Il cantante-attore wagneriano tra insidie sceniche e forze cosmiche.
ore 18.00 – Interventi liberi

Venerdì 16 settembre 2016

ore 9.30: Patrick Carnegy, With helmet, shield and spear? A brief history of landmark productions, 1876 – 1990 (Con elmo, scudo e lancia? Una breve storia delle regie epocali dal 1876 al 1990).
ore 11.00: Marco Brighenti, La regia wagneriana fra Zauber e Wunder: i differenti casi del Ringe del Parsifal, Martin Knust, The Stage Gesture of the Wagner Era (Il gesto teatrale nell’era di W.); Francesco Ceraolo, La nascita della regia teatrale e l’eredità di Wagner; Marco De Marinis, Dal testo drammatico al testo spettacolare: Wagner e le drammaturgie contemporanee.
ore 15.30: Franco Perrelli, Un wagneriano a Stoccolma: Ludvig Josephson e la proto regia; Jürgen Maehder e Kii-Ming Lo, L’intellettualizzazione della regia wagneriana al Festival di Bayreuth nel secondo ‘900; Marco Targa, Due esperienze di svolta alla Scala: il Wagner di Appia e di Ronconi; Antonio Somaini, Ejzenštejn e Wagner. Montaggio e opera d’arte totale.
ore 17.30 – Interventi liberi.

Sabato 17 settembre 2016

ore 10.00: Katherine Syer, Wagner goes Global: Production Trends in the 21st Century (Wagner diventa universale: tendenze registiche nel XXI secolo).
ore 11.00: TAVOLA ROTONDA presieduta da Andrea Estero con registi, direttori d’orchestra e interpreti in dialogo con i critici musicali e il pubblico.
Interventi liberi.
ore 13.00: Guido Salvetti, intervento di chiusura

Convegno internazionale: Mettere in scena Wagner
Dove: Palazzo Reale Piazza Duomo, Milano
Quando: da giovedì 15 a sabato 17 settembre 2017
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *