Un Vascello Fantasma all’Avana (di P. Jucker)

(cronaca di una esecuzione dell’Holländer di Richard Wagner al Teatro Lirico Nazionale di Cuba e della costituzione della Associazione Wagner di Cuba)

Un Vascello Fantasma è arrivato in novembre nel porto dell’Avana. Spinto dal vento dell’Associazione Wagner di Monaco di Baviera, presieduta da Karl Russwurm, e poi affiancata da Paolo Jucker (presidente del Associazione Wagneriana di Milano, ma qui a titolo personale), capitanato da Eduardo Diaz (direttore dell’orchestra e sovraintendente del teatro Lirico dell’Avana) e con un equipaggio quasi interamente cubano (cantanti, coreografi, maestranze, ecc.) Il 15 novembre ha gettato la sua ancora sul palcoscenico del teatro Lirico dell’Avana.

Il nostro Vascello sbarca, decenni dopo l’ultima rappresentazione all’Avana di un’opera di Richard Wagner (Tristan nel 1948) nel porto, grazie all’attività congiunta della RWV di München – Paolo Jucker – Ambasciata tedesca (Goethe Institut) e austriaca. Vi sono imbarcati wagneriani di tutta Europa (tedeschi, austriaci, svizzeri, belgi, italiani, ecc).

La rappresentazione dell’Holländer, affidata alla direzione musicale di Eduardo Diaz (che è anche sovraintendente del Teatro Lirico dell’Avana), al coro del Lirico, a cantanti cubani (tranne l’Holländer), alla regia di Andreas Baesler (tedesco, ma con precedenti esperienze a l’Avana che lo rendono quasi cubano) e alla scenografia coordinata dall’artista plastico cubano Kcho, si rivela di grande qualità: ed è una sorpresa per tutti, al di là delle più ottimistiche previsioni.

Arrivato all’Avana la sera precedente della prova generale, ceno con Eduardo Diaz che trovo assolutamente tranquillo e ottimista, nonostante il giorno precedente tutto fosse in alto mare (terrorizzando gli amici di München, poco ancora adattati alla cubanità della situazione).

L’indomani prova generale: meraviglia! tutto funziona assai bene!

In questo contesto il giorno successivo, cioè la mattina della prima, si è tenuta al teatro Brecht la cerimonia della formalizzazione della costituzione del Circulo de Amigos Richard Wagner de la Habana, che ha come finalità la diffusione e conoscenza dell’opera di Richard Wagner. I soci fondatori sono musicisti, cantanti, operatori del Teatro Lirico, ecc.

Il Gran Teatro Lirico dell’Avana, organizzatore dell’evento, è un meraviglioso teatro del ‘800 che non ha nulla da rivaleggiare con l’opera Garnier e altri teatri europei.

Tuttavia essendo in fase di restauro, l’opera si è tenuta al Gran Teatro Nacional de Cuba, un teatro più moderno ma adatto allo scopo.

Paolo Michele Jucker

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *