Pubblicati da Fabrizio Carpine

Problematiche della drammaturgia nel ‘Ring’ wagneriano (di Marco Polastri Menni)

Incontro a cura degli Amici del Loggione in collaborazione con l’Associazione Wagneriana di Milano Conferenza tenuta in Milano il 10.04.2013 Ritengo utile ed interessante l’iniziativa di dedicare tre conferenze a Wagner non già musicista ma librettista della tetralogia. Ringrazio quindi l’Associazione Wagneriana per aver aderito ad un mio suggerimento: ritengo che si è detto e […]

Mercoledì 7 febbraio 2018: “Bayreuth 1876 – Il sogno di Wagner”

Mercoledì 7 febbraio 2018, alle ore 20.00, presso la sede degli ‘Amici del Loggione’ (Via Silvio Pellico 6, Milano), il Maestro (nonché nostro stimato socio), Giorgio Tagliabue ci ha parlato di un tema molto interessante, su cui ha svolto ricerche personali e inedite, ossia l’evento dell’inaugurazione di Bayreuth. Titolo della conferenza: “Bayreuth 1876 – Il sogno […]

Verdi, Wagner e il Lohengrin a Bologna nel 1871 (di Ildebrando Ferrario)

(dalla conferenza tenuta il 26 novembre 2012 al ridotto dei palchi della Scala di Milano, in occasione della “prima” scaligera del Lohengrin) Nel novembre 1871 l’editore Francesco Lucca, e sua moglie Giovannina, riuscirono finalmente a far approdare per la prima volta in Italia un’opera di Richard Wagner, Lohengrin, che fu rappresentata al Teatro Comunale di Bologna, […]

Mito e religione nell’arte wagneriana (di Marco Polastri Menni)

(Da una conferenza tenuta per l’Associazione Wagneriana di Milano il 2 ottobre 2012) Dovendo analizzare la presenza del mito e della religione nell’arte wagneriana, appare preliminarmente necessario chiarire che cosa sia la religione e che cosa sia il mito. Tale distinzione non è affatto ovvia, in quanto il mito e la mitologia vengono sovente impropriamente definiti […]

Winifred, Siegfried e gli altri Wagner a Bayreuth, sotto l’ala del nazismo (di Ildebrando Ferrario)

Da una conferenza tenuta l’8 maggio 2012 presso la “Associazione Amici del Loggione del teatro alla Scala di Milano” La storia comincia da Cosima Liszt, maritata Bülow e poi Wagner, che sopravisse di ben 47 anni al secondo marito, dal 1883 al 1930. Donna assai colta, fu sempre legata appassionatamente al ricordo di Richard. Dopo la […]

La Tetralogia wagneriana come profezia di un destino tedesco (di Paolo Fenoglio)

La Tetralogia wagneriana come profezia di un destino tedesco: le ragioni di un abbinamento improprio di Paolo Fenoglio Conferenza tenuta il 30 marzo 2007 all’Auditorium Lattuada dell’Accademia Intern. della Musica di Milano Il discorso di questa sera si articola in tre sezioni. È un discorso che toccherà indubbiamente degli elementi abbastanza scabrosi della nostra storia culturale […]

L’anelito all’infinito e il ripensamentto della forma classica, ovvero Wagner e Brahms. (di Paolo Fenoglio)

Conferenza 19 maggio 2008 presso Auditorium Lattuada di Milano (di Paolo Fenoglio) Incontro a cura dell’Accademia Internazionale della Musica in collaborazione con l’Associazione Wagneriana di Milano L’anelito all’infinito e il ripensamentto della forma classica, ovvero Wagner e Brahms. Le ricadute di questa antitesi sul linguaggio musicale delle generazioni successive (Sunto redatto dall’Autore) La contrapposizione stilistica e […]